Mi vergogno un po'

E' di questi giorni la polemica relativa alla decisione del TAR del Lazio di eliminare il voto di religione dalla media finale. La prima volta che il TAR del Lazio non si pronuncia contro l'umanità, subito partono le polemiche.

Personalmente ignoravo che il voto di religione facesse media... quando andavo a scuola io, ho sempre fatto religione, la pagella di religione era un foglio a parte giusto per rendere più corposo il mazzo di fogli che era la pagella.

Io ho sempre fatto religione a scuola, forse per non essere diverso dalla massa... la mosca bianca tra uno sciame di mosche nere si nota subito: è la prima che prende una palettata nella schiena.
Non ho mai conosciuto nessuno che non facesse religione fino alla quinta superiore. C'era uno studente ripetente che, essendo di religione valdese, non aveva mai seguito le lezioni di religione. Una persona normale, anzi superiore alla media: un tiratore di madonne tale che io, a confronto con lui, sembro un dilettante. Conoscendo lui mi sono chiesto per quale motivo io avessi sempre sprecato un'ora alla settimana sentendo cose che sapevo essere false; perché avessi sprecato un'ora alla settimana facendo compiti in classe che non avrebbero influito sul voto finale.

Adesso, prima della sentenza del TAR, non è più cosi: italiano - sufficiente, storia - distinto, geografia - ottimo, francese - buono, ed. tecnica - ottimo, matematica - ottimo, religione - insufficiente, rimandato a settembre! Che figata essere bocciati in religione! Recuperi facendo il chierichetto d'estate?
Ma no, non si è mai visto un voto insufficiente in religione! Ehi, ma allora religione che fa media è una figata: se faccio il bravo col prete lui mi alza la media! Forse adesso, prima della sentenza del TAR, funziona proprio così: religione ti alza la media e basta.

Perché mi vergogno un po'? Perché, sentito dal TG che i prof di religione partecipavano allo scrutinio finale dopo una legge voluta di Fioroni. Chi è costui? Mah forse è il vice della Gelmini? No. Forse era il vice della Moratti? No. Forse era il ministro del primo governo Berlusconi? Impossibile perché altrimenti religione avrebbe fatto media anche nelle mie pagelle... Ma allora chi cavolo è sto Fioroni? Noooo... Noooo... No! Non ci credo! Sarà mica uno dell'Ulivo andato su grazie anche al mio voto? Eh sì: Giuseppe Fioroni secondo Wikipedia.

Oh noi Democratici (quindi) di Sinistra che abbiamo votato l'Ulivo, facciamo un minuto di silenzio, chiudiamoci a riccio e vergogniamoci di ciò che è stato fatto con la complicità involontaria¹ del nostro voto.


_________________________________
¹ Consentitemi di usare come parziale giustificazione la legge elettorale denominata univocamente "La porcata" che non permette di esprimere le preferenze.

1 commento:

peterrei ha detto...

Nel Pd confluirono due correnti , quella dei DS, ovvero dei democratici di sinistra e quella
della Margherita, ovvero dei cattolici di sinistra.
Questo partito venne fondato durante il governo Prodi e, secondo me, contribuì a dare una spallata definitiva al già
traballante governo che si reggeva su una variegata coalizione.
Da che mondo è mondo parecchio uomini di fede, principalmente cattolici e musulmani principalmente, non resistono alla tentazione di travasare in politica il loro bagaglio di fede. Il guaio è che questo bagaglio costituisce spesso un fardello per la comunita', per questo diffido sempre delle persone 'devote'.

Posta un commento