Proseguono i lavori sul Maschio HB2500

Dopo aver ripulito la vasca dalla morchia, inserito grasso pulito, serrati tutti i pignoni nei relativi alberi siamo passati a smontare i tutti coltelli, i rotori e i portacusinetti per cambiare i tutti paraoli ed un cuscinetto.

L'albero "centrale", quello a cui la coppia conica trasmette direttamente il moto, era usurato perché lasciato lento dal precedente proprietario e così si è dovuti ricorrere alla saldatrice per ricostruire i denti consumati.


Osservando il catalogo dei pezzi di ricambio ci siamo accorti che i nuovi rotori montavano un giro di lamiera a protezione del paraolio che abbiamo provveduto a costruire e a saldare sul rotore stesso:


Infine, una foto della prova con il trattore per assicurarci che l'erpice fosse ancora rotante. Tutto ha funzionato alla perfezione.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Toglimi una curiosità, come hai mollato le ghiere che tengono fissati i rotori all'albero? Io mi sono costruito una chiave apposita ma quelle più dure proprio non si mollano piuttosto si spacca la chiave!
Ad ogni modo bel lavoro! Complimenti.
Luca

Andrea ha detto...

Ciao Luca,
Maschio e Falc fornivano la chiave per svitare le ghiere che fissano i rotori all'albero e le ghiere che fissano le ruote dentate all'albero. E' praticamente un tubo che all'interno ha i due spunzoni per agganciare le ghiere e due fori un cui far passare un perno di due metri di lunghezza da usare come manico della chiave.

Fornivano la chiave in quanto era necessario riavvitare le ghiere delle ruote dentate terminato il rodaggio dell'erpice rotante.

Se ti può essere d'aiuto posso pubblicare una foto della chiave.

Anonimo ha detto...

Grazie Andrea, ieri sono andato alla Maschio (la ditta è a circa mezzora da casa mia)per prendere dei ricambi e ho preso anche la chiave. Devo dire che nonostante il mio erpice rotante abbia più di 30 anni ho trovato tutti i ricambi che mi servivano, esistono ancora delle ditte serie! Grazie mille comunque.
Luca

Posta un commento