Mettere a norma un motocoltivatore diesel

Dopo aver tentato di spiegare come tentare di mettere a norma un motocoltivatore a benzina, provo a spiegare come fare la stessa per un motocoltivatore diesel. L'intento di questi due articoli è dimostrare che è possibile accontentare gli ispettori ASL (ex USL*) spendendo il meno possibile, cercando di non alimentare le speculazioni di officine e rivenditori che arrivano a chiedere almeno 550 euro + iva per la messa a norma di un motocoltivatore.


Protezione del silenziatore
Abbiamo realizzato la protezione del silenziatore tramite della sottile lamiera forata. Un metro quadrato di tale lamiera è costato 17 euro. Ne abbiamo acquistata così tanta per realizzare protezioni simili anche sui trattori.




Protezione della puleggia di avviamento

La realizzazione del copri-puleggia è stata praticamente identica a quella del motocoltivatore a benzina: sono cambiate solo le dimensioni. Anche in questo caso è presente mezzo silent-block per ridurre le vibrazioni e una molla che mantiene il coperchio aperto o chiuso. E' stato realizzato con dei profilati di acciaio inox trovati in demolizione quindi non è necessario verniciarlo.


Manopola con comando di spegnimento automatico

Alla ingiusta cifra di 17 euro + iva è stata acquistata la manopola rossa visibile nelle due foto sottostanti. Tale manopola agisce, tramite un cavo d'acciaio, sul comando si spegnimento posizionato sul motore (ultima foto): una stupidata molto costosa.

Sul motore bisogna quindi costruire un supporto per la guaina o per il filo d'acciaio e montare una molla che mantenga la levetta in posizione di spegnimento (ultima foto).



Durante l'avviamento la leva rossa deve rimanere chiusa e la leva della frizione deve essere tirata. Per questo motivo abbiamo pensato di applicare una seconda levetta per bloccare quella principale ogni volta che viene azionata: stesso principio delle pinze "grip". Quando la leva della frizione è premuta al massimo va a bloccare, grazie ad uno speroncino, la leva rossa in modo da evitare lo spegnimento del motocoltivatore durante l'avviamento.


______________________________
* tra un po' di anni la chiameranno ESL, poi ISL ed infine OSL?

7 commenti:

Posta un commento