Preoccupiamoci delle cose gravi

Recentemente è stata pubblicata la notizia della scomunica di Milingo per aver ordintato dei vescovi sposati.
http://www.repubblica.it/.../milingo.html

Quindi il papa Benedetto 16, alias Hannibal the Cannibal, ha scomunicato un tipo per non aver rispettato una regola "amministrativa" e non scomunica quelle persone che hanno voluto e organizzato le guerre in Iraq e in Afghanistan causando indirettamente la morte di migliaia di persone?

Io pensavo che il papa non usasse la scomunica verso i guerrafondai perchè fosse caduta in disuso. Invece è tornata fuori.

Bravo Benedetto 16! Tu che dici di essere un portatore di pace non fai nulla per fermare le guerre dove muoiono per la maggior parte musulmani ma ti prodighi con gran urgenza per questioni amministrative interne. Dare una scomunica a chi fa la guerra non sarebbe male. Colpirebbe indirettamente anche Bush che da tempo si definisce un buon cristiano e che è palesemente appoggiato dalla parte più cristiana degli Stati Uniti.

Non mi sembra una cattiva idea.

--------------------------------------------------

Sabato scorso Ivan mi ha raccontato questa barzelletta:
Durante la seconda guerra mondiale in Polonia c'è un giovane S.S. che sta facendo la ronda. Ad un certo punto vede un polacco scappare, sta per sparargli ma una voce dall'alto lo ferma:
" Fermati! Quel polacco diventera' papa "
Il giovane S.S. chiede quale sarà il suo futuro. La voce dall'alto risponde:
" Tu sarai il suo successore "
---------------------------------------------------

30/09/2006 AGGIORNAMENTO:
dato che un dubbio commento di un lettore anonimo mi ha fatto venire il dubbio di non essere stato chiaro ho provato a riscrivere meglio l'articoletto. Speriamo che questa volta si capisca il senso.

28/09/2006 AGGIORNAMENTO:
per evitare ambiguità ho tolto la foto di Milingo e ho messo la foto di BenedettoTheCannibal a cui si riferiscono le critiche di questo articolo.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Non ti sembra un po' fuori le righe quello che hai scritto? Si può anche essere atei non credere nel Papa, ma essendo una persona anziana che merita il rispetto in ogni società, e per il ruolo che occupa, quello che hai scritto mi pare alquanto offesivo, verso una persona che ha sempre voluto la pace, ma la pace vera.

Andrea ha detto...

Quale cosa che ho scritto ti ha fatto star male?
1) che il papa è abbastanza inutile
2) che dovrebbe scomunicare chi fa la guerra
3) la barzelletta (che comunque barzelletta sempre rimane)

P.S. La prossima volta firmati così riesco a capire se sei un lettore abituale o uno di passaggio. Mi interessa sapere chi legge le mie cazzate. :-D

Anonimo ha detto...

Dunque hai propio ragione a dire che spari cazzate, perchè quella sull'inutilità del papa è una vera e propia cazzata. Poi scrivi di essere ateo, ma di rispettare qualsiasi religione, ma è rispetto questo?????
Ma vergognati a scrivere certe boiate, pensaci almeno prima.

Andrea ha detto...

Ovvio che il papa non è inutile, deve anche svolgere una funzione spirituale per un certo numero di persone; deve anche amministrare le ricchezze di uno Stato (se dicessi che è inutile anche in questo caso allora dovrei dire che anche Napolitano sarebbe inutile).

Io sono ateo perchè non ho mai avuto bisogno di credere in un Dio (sono felice comunque) e se per caso un giorno ne avessi necessità non sarei sicuramente cattolico. Bo forse avventista.... vedremo.

Io rispetto chi segue una religione non discriminandolo e non perseguitandolo solo perchè ha idee diverse dalle mie. Come ha appena fatto un anonimo (firmatevi!) poco fa dicendo che sparo cazzate e che mi dovrei vergognare. A lui ricordo che il buon cattolico deve porgere l'altra guancia!!!

Comunque la cosa è offensiva vedrò di scriverla in un altro modo...

Posta un commento