A pensar male...

Analizziamo insieme queste coincidenze:

  1. Il commerciale di Fastweb racconta a mio padre una serie di cavolate come già descritto precedentemente. Tra le varie afferma anche che con Fastweb non si riceveranno più telefonate pubblicitarie ad ogni ora del giorno.
  2. Ogni week end telefona una promoter di British Telecom che con un italiano stentato cerca di vendermi un abbonamento. Prima che attivassi Fastweb, British Telecom non si era mai fatta sentire.
  3. Al telefonino di mio babbo, registrato su Fastweb come numero di riferimento, arrivano continuamente telefonate da numeri sconosciuti. Nel caso si risponda, il tizio conosce il nome di mio babbo (guarda caso intestatario dell'abbonamento Fastweb) e cerca collaborazione per fare trasferimenti di soldi verso l'estero: una delle classiche truffe che venivano descritte da Mi Manda RaiTre.
Devo sempre pensare bene e certamente non sono qui ad accusare Fastweb di vendere i dati dei propri abbonati ma... che coincidenze. Tirate le vostre conclusioni.

2 commenti:

Posta un commento