Evitare di utilizzare la posta di Libero

Odio Libero ADSL e questo penso sia chiaro a tutti dopo quello che mi ha fatto patire per attivare l'ADSL merdosa che offrono e che per fortuna ho disdetto appena ho potuto.

Rimaneva però il problema dell'indirizzo email che ho su Libero poiché, viste l'impossibilità di scaricare la posta e la lentezza del servizio web, era diventato quasi inaccessibile per me ma rimane un punto di riferimento per molte persone che vogliono scrivermi (soprattutto perché quell'indirizzo coincide con il mio contatto MSN).

Recentemente ho scoperto l'esistenza del servizio di risposta automatica che mi ha consentito di inviare automaticamente un messaggio a chiunque mi inviasse un'email all'indirizzo @libero.it.
Attualmente mando questo messaggio molto chiaro sulle mie opinioni verso Infostrada:
Questo messaggio viene inviato automaticamente a chiunque mi scriva una email.

Odio Wind, odio Infostrada e odio Libero per i servizi scadenti che offrono.

Da tempo non leggo più questa casella email. Quindi è inutile continuare a scrivermi tramite questo indirizzo.

Se hai necessità di scrivermi utilizza l'apposito modulo presente sul mio sito internet.
Allego alcune immagini che spiegano come procedere:


In particolare, nella seconda immagine è fondamentale salvare (punto 3) ed effettuare il log-out (punto 4) per rendere effettive le impostazioni.

Un altro messaggio carino da inserire nella risposta automatica potrebbe essere simile al messaggio di errore che viene inviato quando l'indirizzo del destinatario è inesistente:
This is an automatically generated Delivery Status Notification

Delivery to the following recipient failed permanently:

indirizzo@libero.it

Technical details of permanent failure:
PERM_FAILURE: I tried to deliver your message, but it was rejected by the recipient domain. The error that the other server returned was: 550 550 #5.1.0 Address rejected indirizzo@libero.it. We recommend contacting the other email provider for further information about the cause of this error. Thanks for your continued support. (state 14)

3 commenti:

mirco ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con te su tutto. I servizi di posta di libero sono semplicemente i peggiori tra tutti quelli offerti dai provider italiani.

Il fatto che blocchino l'accesso tramite pop3 a tutti quelli che non hanno connessione adsl con loro è veramente ridicolo. L'interfaccia è lentissima e ripiena di pubblicità spesso in flash. Se uno volesse migrare ad un'altro indirizzo non permettono nemmeno di redirigire i messaggi ad un'altro server.

Offrono un 1Gbyte di spazio che è praticamente ingestibile da pop3. IMAP risolverebbe tutti i problemi di banda e di condivisione tra più computer dello stesso account.

Il vero punto critico però è la sicurezza. La connessione, sia in ingresso che in uscita, non è criptata quindi la password e tutti i messaggi sono trasmessi in chiaro e leggibili da chiunque abbia uno minimo di conoscenze. Non hanno uno straccio di antivirus e il filtro antispam blocca 1/20 dei messaggi che dovrebbe bloccare.

Marco Ramilli ha detto...

URBO, FreePOP e' il software che fa al caso tuo !
L ho utilizzato per molto tempo e ti assicuro che funziona piu che bene !

Buona Posta a tutti !

Andrea ha detto...

Ciao Marco (complimenti per la laurea).

Conosco Freepops (l'ho configurato nei pc di mia zia che ha l'email solo su Libero).

Il mio desiderio sarebbe quello di utilizzare solo Gmail tramite la sua interfaccia web. Su Gmail riesco perfettamente ad inoltrare automaticamente i messaggi degli account che ho su Tiscali, su Unibo e su Alice. Cioè non è possibile con Libero... bisognerebbe installare freepops sul server di Gmail...

Posta un commento