Breviglieri Trident, nuovo erpice rotante per l'officina

In cambio del Maschio HB2500, oltre ad un bel gruzzoletto di soldi, ho ritirato un erpice rotante Breviglieri Trident largo 2 metri e mezzo ed una fresa Kubota larga 135 cm da revisionare completamente.

Il Trident ha la particolarità di avere il rotore con tre denti: al centro del rotore ha un terzo dente, più corto degli altri e che ruota su se stesso, apparentemente senza utilità; aspettiamo di provarlo nella terra per capire a cosa serve.

L'esemplare in questione ha un rotore spezzato (vedi foto) e per questo ho dovuto aprirlo. L'idea è quella di eliminare il rotore rotto e stringere l'erpice rotante lasciandogli solo nove rotori per una larghezza di lavoro di 2,25cm andando a ridimensionare la scatola degli ingranaggi e il rullo posteriore.

Nonostante le rassicurazioni del vecchio proprietario, dentro non c'era solo grasso: ho trovato una miscela di poco grasso, olio ed acqua.


Tolgo i portacuscinetti superiori, tolgo il primo cuscinetto inferiore e trovo subito una brutta sorpresa. Chi lo ha sistemato prima di noi ha pensato male di saldare le ruote dentate sugli alberi. Questi ultimi sono un pezzo unico coi portadenti... come faccio a sfilare gli alberi per sostituire i paraoli?


I paraoli e i cuscinetti inferiori staranno lì. Forse mettendo solo grasso resistente alle alte temperature smetteranno di perdere. In ogni caso devo sfilare almeno un rotore per rimontarlo al posto di quello rotto quindi via di smerigliatrice angolare per consumare la saldatura.

0 commenti:

Posta un commento