Tagliaerba per le rive dei fossi

Tagliare le rive dei fossi con il motocoltivatore monoruota e la barra falciante è veramente un'impresa e viaggiare dentro al fosso non è mai piacevole. Per questo motivo, mio babbo ha comprato un tagliaerba orientabile da collegare al trattore Valpadana. E' costato un migliaio di euro e le foto qui sotto lo riprendono appena arrivato a casa:


La macchina appoggia su un rullo e il piatto di taglio è orientabile in tutte le direzioni: tramite un pistone idraulico può portarsi quasi in verticale per segare la riva del fosso e con un secondo pistone idraulico può spostarsi dal trattore scorrendo verso destra. La trasmissione è affidata a due gruppi di cinghie collegate da una coppia conica concentrica con gli snodi del braccio. Le movimentazioni idrauliche sono alimentate dalla pompa idraulica mossa dall'albero cardanico e comandata da un distributore da portare vicino al posto guida.

La prima prova ha mostrato subito i limiti della macchina incrementati dall'accoppiamento col Valpadana 4RM-450:
  • Il pistone idraulico che comanda l'inclinazione del piatto non permette di portare il piatto in posizione verticale alta utilissima per il trasporto e per evitare ostacoli. Per questo abbiamo sostituito il pistone originale con uno più lungo in grado di muovere il piatto di quasi 180°.
  • L'attacco a tre punti è troppo alto e largo e il Valpadana fatica ad agganciarlo ed a sollevarlo. Per questo abbiamo modificato l'attacco a tre punti stringendolo ed abbassandolo.
  • Il Valpadana 4RM-450 è senza frizione indipendente per la presa di forza e ogni volta che si ferma l'avanzamento del trattore per regolare la posizione del piatto o per evitare un ostacolo, anche le movimentazioni idrauliche sono ferme. Abbiamo eliminato la pompa idraulica dell'attrezzo (nelle foto è ancora presente e fa circolare l'olio solo nel serbatoio) collegando il distributore dell'attrezzo ad un'uscita di quello del trattore. Ora per spostare l'attrezzo devo muovere due leve in contemporanea ma almeno non devo togliere la marcia.
  • Il braccio era troppo lungo rispetto alla profondità dei fossi che circondano i campi della zona ed in molti casi il piatto toccava sul fondo del fosso. Per questo abbiamo provveduto all'accorciamento di 15cm del braccio.

Ecco un paio di foto che mostrano l'attrezzo al lavoro impegnato nella rasatura della riva di un fosso e che sicuramente ne illustrano meglio il funzionamento.


Oltre a questa configurazione è possibile diminuire la pendenza verticale del piatto e piegarlo indietro in modo da poter tagliare la parte superiore del fosso.

3 commenti:

Posta un commento