Test stopped, well done!

Dopo 8 ore di lavoro posso finalmente dire di "aver steso il nylon". Abbiamo finalmente terminato la pacciamatura per le fragole 2010 (che vanno piantate tra un mesetto).



Il lavoro è venuto abbastanza bene dopo che ieri pomeriggio sono stati eseguiti gli ultimi ritocchi alla forma degli aratri aprisolco. Sicuramente molto è ancora da migliorare ma, il fatto che il nylon non sia già volato via vuol dire molto. Inoltre devo dire di essere andato più dritto di quanto mi aspettavo: non è facile seguire una linea retta con un trattore articolato.

Il terzista avrebbe impiegato solo due ore (120 euro) e avrebbe sicuramente lavorato meglio... ma lui ha un trattore che pesa 25 quintali, con lo sterzo sull'anteriore e sei distributori idraulici per adattare la pacciamatrice ad ogni minima asperità del terreno... professionista...



Già definite le modifiche per il prossimo anno:
  • Aratri coprinylon più larghi e meno profondi;
  • Ruote regolatrici di profondità dell'anteriore: è impossibile regolare la profondità con la lunghezza del terzo punto idraulico... bisogna mettere due ruote dietro ai dischi anteriori e una catena al posto del terzo punto.
  • Avanzamento degli attacchi del sollevatore per tenere i dischi più lontani dalle ruote del trattore.
  • Un porta-martello, in quella posizione è un po' pericoloso...

6 commenti:

Posta un commento